Uomini che vogliono bene a una lovedoll

Uomini che vogliono bene a una lovedoll

Vivere con una bambola realistica per adulti. L’americano Davecat lo fa da più di tredici anni, con la sua compagna ufficiale Sidore. Ve ne avevamo parlato nel post http://www.bamboledellamore.it/una-doll-come-compagna-di-vita-nella-realta-e-al-cinema/.

Il mondo tuttavia è pieno di uomini che amano una lovedoll, e oggi vi vogliamo presentare altri due esempi straordinari.

Il primo viene dalla Cina, dove un uomo ha una bambola a grandezza naturale come figlia adottiva. Song Bo, single di Tianjin, era in cerca d’affetto dopo aver superato problemi di depressione. Capitando per caso su un sito di vendita di lovedolls si è innamorato all’istante di una 145cm dall’aspetto infantile. Xiao Die (farfallina in italiano), così l’ha chiamata, è diventata per lui una specie di figlia. La porta con sè dappertutto, al cinema, al caffè, in metropolitana, portandosela in braccio. Song Bo vive con la madre, la quale presumibilmente vede di buon occhio che il proprio figlio eserciti l’istinto paterno, seppure con un oggetto inanimato. Noi ci auguriamo che tramite l’esperienza con Xiao Die, Song Bo riesca ad acquisire la fiducia per tentare il grande salto e diventare padre di una bambina vera.

L’articolo completo (in inglese) su: http://en.rocketnews24.com/2015/05/06/emotional-pictures-show-lonely-mans-trips-out-with-love-doll-daughter%E3%80%90photos%E3%80%91/

Song Bo e Xiao Die al cinema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In giro per Tianjin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La seconda relazione d’amore tra un uomo e una bambola che vi proponiamo è una tenera storia franco-giapponese. Fanasiat (cosi si fa chiamare sui siti social) e’ un uomo francese appassionato di bambole e di tutto cio’ che e’ orientale. Felice posseditore di diverse lovedolls, la sua ultima ‘compagna ufficiale’ e’ Shun, un attraente giapponesina di circa 100cm. Lo scorso Maggio Fanasiat ha compiuto un gesto d’amore straordinario: ha portato Shun con se in Giappone per due settimane, mostrandole cosi la sua terra natale. Shun e Fanasiat hanno percorso il Giappone in lungo e in largo, e Fanasiat non ha mai perso l’occasione per fotografare la sua compagna in luoghi d’interesse storico e paesaggistico. Non fa ‘selfie’ Fanasiat, e non lo vediamo mai , ma non dubitiamo di lui. Le sue splendide fotografie sono la testimonianza che i suoi sono gli occhi dell’amore.

La cronaca del viaggio e tutte le foto sul blog: http://fanasiat.wix.com/shun-au-japon#!

 

Tutto bellissimo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Star dell’Asakusa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli occhi dell’amore

2018-04-27T16:02:46+00:00 novembre 7th, 2015|Mondo Doll|0 Comments

Leave A Comment